PREMESSA

 

Le nuove normative e la giurisprudenza che si sta generando sull'argomento fanno sì che le aziende debbano confrontarsi sempre di più con il diritto ambientale.

 

Il corso guida verso una maggiore comprensione di questa complessa materia attraverso un approccio interdisciplinare e offre la possibilità di specializzarsi e di proporsi come supporto alle aziende sia nella fase consulenziale sia in quella giudiziale.

 

Dopo il grande successo della prima edizione siamo sempre più convinti che specializzarsi sul diritto ambientale, sia in ambito giudiziale che stragiudiziale, sia particolarmente strategico per il professionista di oggi e sopratutto per quello di domani perchè le aziende dovranno selezionare professionisti specializzati per prevenire, difendersi ma sopratutto aumentare il loro vantaggio competitivo grazie alle certificazioni ambientali e alle agevolazioni ad esse connesse. 

 

 

 

 

 

 

PROGRAMMA 2018

 

 

 VENERDI’ 12 OTTOBRE

 

Introduzione e lineamenti del diritto ambientale. Principali norme di riferimento comunitarie e nazionali. La Responsabilità penale

La lezione è volta a proporre una panoramica ed una analisi sistematica delle norme più importanti del diritto ambientale. Il partecipante sarà in grado così di orientarsi nei tecnicismi della materia e nella corretta individuazione delle norme di riferimento.

  

  

VENERDI’ 26 OTTOBRE

 

Il procedimento amministrativo. L’informazione ambientale ed il diritto di accesso agli atti. Analisi e differenze. Casistica

Sempre più spesso le imprese e gli utenti chiedono assistenza nell'ambito di un procedimento amministrativo che riguardi questioni ambientali al fine di ottenere autorizzazioni, nulla osta, pareri . Risulta quindi indispensabile per il professionista conoscere la differenza dei vari istituti per meglio assistere e consigliare i propri clienti.

 

 

 

VENERDI’ 9 NOVEMBRE

 

Le Valutazioni ambientali. La valutazione d’impatto ambientale e la valutazione ambientale strategica. Analisi e differenze

La normativa comunitaria impone l’utilizzo delle valutazioni ambientali su piani programmi e/o progetti. Le carenze delle istruttorie procedimentali aumentano i contenziosi amministrativi ed i procedimenti penali a carico dei proponenti. L’incontro tende a far acquisire al partecipante la necessaria conoscenza in materia, le differenze tra gli istituiti e del procedimento che li regola, dotandolo di un valido strumento consulenziale per le aziende. 

  

 

VENERDI’ 16 NOVEMBRE

 

La valutazione d’incidenza. La RETE NATURA 2000 e l’accesso ai fondi strutturali.

Nell’ambito delle valutazioni si affronterà lo studio e l’analisi della valutazione d’incidenza, strumento poco conosciuto ma assolutamente indispensabile qualora i progetti abbiano effetti diretti ed indiretti sui siti di Rete Natura 2000. Quest’ultima è tra gli obiettivi tematici per l’ottenimento dei fondi strutturali comunitari, per tali motivi è sempre più richiesta una specifica conoscenza. Il professionista acquisirà la competenza necessaria per assistere i propri clienti nelle attività istruttorie, che sempre più spesso ricorrono al finanziamento comunitario.

 

 

MERCOLEDI’ 23 NOVEMBRE

 

La disciplina della gestione dei rifiuti e le attività estrattive

Durante l’incontro verrà trattata la disciplina e le norme di riferimento nella gestione del ciclo dei rifiuti. Il partecipante acquisirà la necessaria competenza al fine di meglio consigliare ed assistere i propri clienti in una disciplina, quella della gestione dei rifiuti, di grande attualità.

 

 

 

 

STREAMING

 

 

La novità dell'edizione 2018 è la possibilità di seguire il corso in diretta streaming

 

 

 

 

DOCENTE

 

 

Avv. Vanessa Ranieri Avvocato esperta nel diritto ambientale nazionale e comunitario con particolare attenzione ai temi legati alla gestione del ciclo dei rifiuti e gestione del territorio. Dal 2009 al 2014 ha ricoperto il ruolo di Presidente WWF Lazio. E’ stata invitata permanete nel Consiglio Nazionale dei Consumatori e Utenti presso il Ministero delle Attività Produttive. E’ componente del Tavolo di Partenariato per la nuova programmazione del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) 2014-2020 della Regione Lazio nell’ambito dell’Accordo di Partenariato Comunitario 2014-2020.

 

 

 

 

MATERIALE

 

 

Ai partecipanti verranno fornite le slide e altro materiale di approfondimento in PDF 

 

 

 

INFO ISCRIZIONE

 

 

€ 300 + IVA  corso in aula

€ 300 + IVA corso in streaming

€ 250 + IVA per iscrizioni di gruppi (min. 3 pax) o corsisti ed ex corsisti Medichini Formazione

 

 

Crediti formativi per avvocati